Un angolo di Napoli nello street food di via Agnello

Un locale piccolissimo, di sapore napoletano (c’è anche una immagine di San Gennaro) è stato aperto da qualche mese in via Agnello, proprio accanto allo stemma che dà il nome alla Contrada.

100_1704

100_2541

100_2546

100_2542

Siamo nelle vie dello street food a due passi dal Duomo. Il nuovo locale offre solo pizza fritta, ma che buona!

100_1703

È un mangiare da strada, tipico di Napoli. Ecco come Sofia Loren lo preparava.

Zia Esterina invece lo propone come una sorta di calzone, preparato a vista, con ripieno di ricotta, provola e pomodoro, che viene fritto in olio bollente. Se lo si desidera può essere farcito anche con prosciutto, salame, ciccioli.

100_2543

100_2544

100_2469

100_2545

Il “calzoncino”, ma non è affatto piccolo, viene  servito in un cartoccio di carta per frittura e sacchetto.

100_2470

È un fritto gustoso e leggero, ma come è difficile mangiarlo in piedi. Il ripieno, incandescente come la lava, cola tragicamente e… finisce sui vestiti!!!

100_2471

Per mangiarlo più comodamente ci siamo seduti sulle panchine della vicina piazza San Fedele, sotto lo sguardo un po’ severo di Don Lisander, accanto a dei piccioni accorsi per beccare le briciole anche di ricotta e pomodoro.

100_1414

100_2538

100_2540

100_2539

Siamo poi tornati nel localino per complimentarci della bontà di questa pizza fritta e chiedere qualche dritta per mangiarla più facilmente.

100_2472

Ecco il consiglio d’autore: bisogna spingere in su il ripieno come si fa con un tubetto di dentifricio o con il Calippo, oppure… farsela dividere in due da loro, come abbiamo fatto noi!

100_2547

Provate anche voi questa pizza fritta, magari in una pausa durante lo shopping… Buon appetito!