L’Orto Botanico di Città Studi, un giardino da 110 e lode

Una rigogliosa siepe di gelsomino è il muro di cinta dell’Orto Botanico di Città Studi e l’intenso profumo della sua fioritura sembra rivelare che ci troviamo vicino a qualcosa di speciale.

Siamo in via Golgi, tra palazzine universitarie e alti palazzoni periferici densamente popolati.

Camillo Golgi, Premio Nobel per la Medicina – 1906

Questo orto sembra condividere la realtà dell’ambiente circostante, tra ricerca e vita quotidiana. Nato e cresciuto dalla passione e dalla ricerca del Dipartimento di Bio Scienze dell’Università di Milano è ora aperto anche al pubblico grazie ai volontari del Touring Club.

In quest’area bonificata di oltre 22.000 metri quadrati, che faceva parte della Cascina Rosa, risalente al Cinquecento, si può passeggiare in ambienti tipici della nostra regione.

Alcuni spazi, come le serre, sono invece il “terreno” di lavoro per studenti e ricercatori, con piante grasse, carnivore e altre dalle quali si ricavano tinture naturali.

Si potrebbe pensare ad un ambiente serioso e didattico, ma al di là del muro di gelsomino si entra soprattutto in un bellissimo giardino, un po’ segreto verrebbe quasi da dire.

Ci sono alberi di alto fusto, vialetti, panchine dove sostare con un libro, prati dove potersi sdraiare a riflettere o a scambiare confidenze con gli amici; c’è persino un laghetto con le ninfee.

Non siamo in un quadro di Monet, ma in un angolo di una periferia che sta diventando più bella.

Quest’estate l’Orto Botanico vivrà anche di sera. Da giugno a settembre, infatti, non solo non chiuderà per ferie, ma anzi si vestirà a festa per incontrare gli amici rimasti in città. Il calendario di eventi proposti  da Area Musica Milano è quanto mai ricco e stuzzicante.

Ci saranno lezioni di yoga con l’accompagnamento di musica dal vivo che proseguirà anche dopo il termine della pratica, concerti di musica jazz, serate danzanti, persino per chi ama il tango, e spettacoli di teatro e musica.

Infine sabato 24 giugno, quando la città potrebbe sembrare chiusa per il caldo, l’Orto, invece, festeggerà il Solstizio d’Estate  con una giornata di cultura verde con incontri, conferenze, visite guidate e laboratori aperti al pubblico fino a sera.

http://ortibotanici.unimi.it/en/citta-studi-news/solstizio-destate-in-orto-botanico/

Questo Orto, insieme all’Orto Botanico di Brera, è stato riconosciuto Museo, un museo verde, vivo, che tutti possono condividere e godere.

È qui la festa?

Aspettateci, veniamo anche noi!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...